OncologiaMedica.net
Ematologia.net
Gastroenterologia.net

Anticorpi per papillomavirus umano e rischio futuro di cancro anogenitale


Il papillomavirus umano ( HPV ) di tipo 16 ( HPV16 ) provoca cancro in diversi siti anatomici.
Nello studio European Prospective Investigation Into Cancer and Nutrition, la sieropositività a HPV16 E6 era presente più di 10 anni prima della diagnosi di cancro orofaringeo ed era quasi assente nei controlli.

L'attuale studio ha cercato di valutare in che misura siano presenti gli anticorpi per HPV16 E6 prima della diagnosi di tumori anogenitali all'interno della stessa coorte.

Sono stati inclusi 400 tumori incidenti anogenitali ( 273 cervicali, 24 anali, 67 vulvari, 12 vaginali e 24 tumori del pene ) con campioni di sangue prediagnostici ( raccolti in media 3 e 8 anni prima della diagnosi di tumori della cervice e non-cervice, rispettivamente ) e 718 controlli appaiati.

La sieropositività a HPV16 E6 è risultata presente nel 29.2% degli individui ( 7 individui su 24 ) che in seguito hanno sviluppato cancro anale, rispetto allo 0.6% dei controlli ( 4 controlli su 718 ) che sono rimasti liberi da cancro ( odds ratio, OR=75.9 ).

La sieropositività a HPV16 E6 è risultata meno comune per i tumori del collo dell'utero ( 3.3% ), della vagina ( 8.3% ), della vulva ( 1.5% ) e del pene ( 8.3% ).

Non sono state osservate associazioni per gli anticorpi HPV E6 non-mirati al tipo 16, a parte anti-HPV58 E6 e il cancro anale ( OR=6.8 ).

La sieropositività a HPV16 E6 tendeva ad aumentare in campioni di sangue prelevati più vicino nel tempo per la diagnosi di cancro.

In conclusione, la sieropositività a HPV16 E6 è relativamente comune prima della diagnosi di cancro anale, ma è rara per altri tumori ano-genitali correlati al virus HPV. ( Xagena2015 )

Kreimer AR et al, J Clin Oncol 2015;33:877-884

Gastro2015 Inf2015 Onco2015



Indietro