Gsk Infettivologia
Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net

Aumentato rischio di alterazioni della glicemia negli anziani trattati con Gatifloxacina, un fluorochinolone


L’antibiotico fluorochinolonico Gatifloxacina ( Tequin ) è risultato associato sia ad ipoglicemia che a iperglicemia.

Ricercatori hanno esaminato gli outcome ( esiti ) associati all’alterazione della glicemia con diversi antibiotici in una popolazione di circa 1.4 milioni di residenti nell’Ontario ( Canada ), di età uguale o superiore ai 66 anni.

Tra l’aprile del 2002 ed il marzo 2004 sono stati identificati 788 pazienti trattati per ipoglicemia entro 30 giorni dal trattamento antibiotico.
Rispetto agli antibiotici macrolidi, Gatifloxacina è risultata associata ad un aumentato rischio ipoglicemico ( odds ratio aggiustato, OR = 4.3 ).

Anche la Levofloxacina ( Tavanic ) era associata ad un lieve aumento del rischio di ipoglicemia ( OR aggiustato = 1.5 ).
Mentre questo rischio non è stato osservato con Moxifloxacina ( Avalox ), Ciprofloxacina ( Ciproxin ), o con le cefalosporine.

Sono stati individuati 470 pazienti trattati per iperglicemia entro 30 giorni dopo la terapia antibiotica.
Rispetto ai macrolidi, la Gatifloxacina era associata ad un aumento considerevole del rischio di iperglicemia ( OR aggiustato = 16.7 ), mentre non è stato osservato alcun rischio con gli altri antibiotici.

Questi dati indicano che l’impiego della Gatifloxacina è associato ad un aumento del rischio di ipoglicemia ed iperglicemia. ( Xagena2006 )

Fonte: Park-Wyllie LY et al, N Engl J Med 2006; Early release


Inf2006 Farma2006


Indietro