Forum Infettivologico
GSK Infettivologia
Sinusite
Sinusiti Mascellari Odontogene

Dolutegravir come trattamento di prima o seconda linea per l'infezione da HIV-1 nei bambini


I bambini con infezione da virus dell'immunodeficienza umana di tipo 1 ( HIV-1 ) hanno opzioni limitate per un trattamento antiretrovirale ( ART ) efficace.

È stato condotto uno studio in aperto, randomizzato, di non-inferiorità, confrontando la terapia ART a tre farmaci basato sull'inibitore dell'integrasi dell'HIV Dolutegravir con la terapia standard ( ART non-basata su Dolutegravir ) in bambini e adolescenti che iniziano la terapia ART di prima o seconda linea.

L'endpoint primario era la percentuale di partecipanti con fallimento del trattamento virologico o clinico entro 96 settimane, stimato dal metodo Kaplan-Meier.
È stata valutata la sicurezza.

Dal 2016 al 2018, in totale 707 bambini e adolescenti che pesavano almeno 14 kg sono stati assegnati in modo casuale a ricevere terapia ART a base di Dolutegravir ( 350 partecipanti ) o cure standard ( 357 ).
L'età media era di 12.2 anni, il peso mediano era di 30.7 kg e il 49% dei partecipanti erano ragazze.

In base al disegno dello studio, 311 partecipanti ( 44% ) hanno iniziato la terapia ART di prima linea ( con il 92% di quelli nel gruppo di cure standard che hanno ricevuto la terapia ART a base di Efavirenz ) e 396 ( 56% ) hanno iniziato la terapia ART di seconda linea ( con il 98% di quelli nel gruppo di cure standard che ricevevano terapia ART potenziata a base di inibitori della proteasi ).
Il follow-up mediano è stato di 142 settimane.

A 96 settimane, 47 partecipanti nel gruppo Dolutegravir e 75 nel gruppo terapia standard hanno presentato fallimento del trattamento ( probabilità stimata, 0.14 vs 0.22; differenza, –0,08; P=0.004 ).

Gli effetti del trattamento sono stati simili con le terapie di prima e di seconda linea ( P=0.16 per eterogeneità ).

In totale 35 partecipanti nel gruppo Dolutegravir e 40 nel gruppo terapia standard hanno manifestato almeno un evento avverso grave ( P=0.53 ) e 73 e 86, rispettivamente, hanno avuto almeno un evento avverso di grado 3 o superiore ( P=0.24 ).
Almeno un evento avverso modificante la terapia ART si è verificato in 5 partecipanti nel gruppo Dolutegravir e in 17 nel gruppo terapia standard ( P=0.01 ).

In questo studio che ha coinvolto bambini e adolescenti con infezione da HIV-1 che stavano iniziando un trattamento di prima o seconda linea, la terapia ART a base di Dolutegravir è risultato superiore alle cure standard. ( Xagena2021 )

Turkova A et al, N Engl J Med 2021; 385: 2531-2543

Inf2021 Pedia2021 Farma2021


Indietro