Forum Infettivologico
GSK Infettivologia
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

Efficacia di cinque regimi di combinazione di Artemisinina con o senza Primachina nella malaria da Plasmodium falciparum senza complicanze


La terapia di combinazione con Artemisinina è raccomandata come trattamento di prima linea per la malaria da Plasmodium falciparum in tutto il mondo e l’Organizzazione mondiale della sanità ( Oms ) raccomanda alcune combinazioni a dosi fisse; non è chiaro se debba essere aggiunta anche una dose singola di Primachina che uccida i gameti.

È stato condotto uno studio per confrontare l’efficacia di quattro dosi fisse di terapia di combinazione con Artemisinina e una combinazione di compresse solubili di Artesunato e Meflochina ed è stata valutata l’aggiunta di una singola dose di Primachina.

Nello studio in aperto e randomizzato condotto in alcuni ospedali della Birmania nel periodo 2008-2009, è stata confrontata l’efficacia di tutti e quattro i regimi di terapia di combinazione con Artemisinina a dosi fisse raccomandati dall’Oms [ Artesunato e Meflochina, Artesunato e Amodiachina ( Coarsucam ), Diidroartemisinina e Piperachina ( Eurartesim ), Artemetere e Lumefantrina ( Coartem ) ] e Artesunato e Meflochina liberi in adulti e bambini.

Sono stati considerati eleggibili i pazienti con forma acuta di malaria da Plasmodium falciparum senza complicanze o infezioni mista, di età superiore a 6 mesi e con un peso corporeo superiore a 5 kg.

La randomizzazione è avvenuta con numeri uguali in blocchi di 50.

Tutti i pazienti sono stati inoltre assegnati a ricevere o non-ricevere una singola dose di Primachina 0.75 mg base/kg.

I pazienti sono stati seguiti per 63 giorni.

L’esito primario era il tasso di recrudescenza a 63 giorni.

In totale, 155 pazienti hanno ricevuto Artesunato e Amodiachina, 162 Artemetere e Lumefantrina, 169 Artesunato e Meflochina, 161 Artesunato e Meflochina liberi e 161 Diidroartemisinina e Piperachina.

Al giorno 63 di follow-up, 14 pazienti ( 9.4% ) nel gruppo Artesunato-Amodiachina ha mostrato recrudescenza dell’infezione da Plasmodium falciparum, un tasso significativamente più alto di quello osservato per il gruppo Artemetere-Lumefantrina ( 2 pazienti; 1.4%; p=0.0013 ), dose fissa di Artesunato-Meflochina ( 0 pazienti; p inferiore a 0.0001 ), Artesunato-Meflochina liberi ( 2 pazienti; 1.3%; p=0.0018 ) e Diidroartemisinina-Piperachina ( 2 pazienti, 1.3%; p=0.0012).

Gli hazard ratio ( HR ) per la re-infezione dopo Artesunato-Meflochina sono stati 3.2 rispetto ai 2 gruppi Artesunato-Meflochina ( p=0.01 ), 2.6 rispetto a Artemetere-Lumefantrina ( p=0.04 ) e 2.3 rispetto al gruppo Diidroartemisinina-Piperachina ( p=0.08 ).

Le infezioni miste da P. falciparum e P. vivax sono risultate comuni: 129 ( 16% ) avevano infezione mista alla presentazione e 330 ( 41% ) hanno mostrato uno o più episodi di infezione da Plasmodium vivax nel corso del follow-up.

L’aggiunta di una singola dose di Primachina ( 0.75 mg/kg ) ha ridotto il trasporto dei gametociti di P falciparum in misura sostanziale: rate ratio, RR=11.9.

Tutti i regimi sono risultati ben tollerati e gli eventi aversi sono stati osservati in 599 pazienti, più comunemente vomito e capogiri, mentre altri effetti collaterali sono risultati meno comuni e non-legati a un trattamento specifico.

In conclusione, la combinazione Artesunato e Amodiachina non dovrebbe essere utilizzata in Birmania ( Myanmar ), dal momento che gli altri regimi di terapia di combinazione con Artemisinina sono sostanzialmente più efficaci.
La combinazione Artesunato e Meflochina ha fornito la maggior soppressione della malaria dopo il trattamento e l’aggiunta di una singola dose di Primachina potrebbe ridurre in modo sostanziale la trasmissione potenziale.
La malaria vivax è la principale complicanza dopo trattamento delle infezioni da Plasmodium falciparum in questa regione. ( Xagena2010 )

Smithuis F et al, Lancet Infect Dis 2010; 10: 673-81


Inf2010 Farma2010


Indietro