Gsk Infettivologia
Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net

Inibitori della neuraminidasi: efficaci farmaci anti-influenzali ?


Sono stati introdotti in commercio due farmaci per il trattamento dell’influenza: Zanamivir e Oseltamivir.
Agiscono inibendo un enzima virale, la neuraminidasi. A differenza dell’Amantadina e Rimantadina, i nuovi farmaci presentano pochi effetti indesiderati e sono attivi contro i virus dell’influenza A e B.
Zanamivir viene somministrato per inalazione. Se i pazienti influenzati iniziano ad assumere il farmaco entro 30-36 ore dalla comparsa dei sintomi, vedono ridotta la durata media dei sintomi di 1-1,5 giorni senza sviluppare effetti indesiderati significativi. Oseltamivir invece è assorbito per via orale.
Zanamivir e Oseltamivir possono anche essere utilizzati nella profilassi dell’influenza. Soggetti sani trattati con Zanamivir per 4 settimane all’inizio della stagione influenzale hanno presentato un’incidenza di influenza del 67% inferiore rispetto ad un gruppo trattato con placebo (JAMA 1999). In un altro studio, la somministrazione di Oseltamivir per 6 settimane ha dimostrato di essere in grado di proteggere contro la malattia influenzale con un’efficacia del 74% e contro l’influenza confermata alla coltura con un’efficacia dell’87% ( New Engl J Med 1999).
Tuttavia la vaccinazione anti-influenzale viene ritenuta ancora l’approccio primario all’influenza. ( 2000)


Indietro