Xagena Mappa
Medical Meeting
Farmaexplorer.it
Ematobase.it

Profilassi post-esposizione con Doxiciclina per la prevenzione delle infezioni trasmesse sessualmente negli uomini che hanno rapporti sessuali con uomini: sottostudio dello studio ANRS IPERGAY


Sono stati riportate aumentate percentuali di infezioni a trasmissione sessuale ( STI ) tra gli uomini che hanno rapporti sessuali con uomini.
Si è valutato se la profilassi post-esposizione ( PEP ) con Doxiciclina possa ridurre l'incidenza di malattie sessualmente trasmissibili.

Tutti i partecipanti alla visita programmata nell'estensione in aperto dello studio ANRS IPERGAY in Francia ( uomini di età pari o superiore a 18 anni che avevano rapporti sessuali senza preservativo con uomini e che utilizzavano profilassi pre-esposizione per HIV con Tenofovir disoproxil fumarato più Emtricitabina ) erano eleggibili per l'inclusione nello studio randomizzato in aperto.

I partecipanti sono stati assegnati in modo casuale ad assumere una singola dose orale di 200 mg di Doxiciclina PEP entro 24 ore dopo il sesso o nessuna profilassi.

L'endpoint primario era il verificarsi di una prima infezione a trasmissione sessuale ( gonorrea, clamidia o sifilide ) durante il follow-up di 10 mesi.

Tutti i partecipanti hanno ricevuto consulenza per la riduzione del rischio e preservativi e sono stati sottoposti a test periodici per HIV.

Tra il 2015 e il 2016, sono stati assegnati a caso 232 partecipanti ( n=116 nel gruppo Doxiciclina PEP e n=116 nel gruppo no-PEP ) che sono stati seguiti per una media di 8.7 mesi.
I partecipanti al gruppo PEP hanno utilizzato una mediana di 680 mg di Doxiciclina al mese ( IQR 280-1450 ).

73 partecipanti hanno presentato una nuova infezione a trasmissione sessuale durante il follow-up: 28 nel gruppo PEP ( probabilità a 9 mesi 22% ) e 45 nel gruppo no-PEP ( 42%, log-rank test P=0.007 ).

L'insorgenza di una prima infezione a trasmissione sessuale nei partecipanti che assumevano PEP è stata inferiore rispetto a quelli che non assumevano PEP ( hazard ratio, HR=0.53; P=0.008 ).

Risultati simili sono stati osservati per il verificarsi di un primo episodio di clamidia ( HR=0.30; P=0.006 ) e di sifilide ( HR=0.27; P=0.047 ); per un primo episodio di gonorrea i risultati non differivano significativamente ( HR=0.83; P=0.52 ).

Non è stata osservata alcuna sieroconversione dell'HIV e 72 di tutte le 102 infezioni a trasmissione sessuale ( 71% ) sono risultate asintomatiche.

I tassi di eventi avversi gravi sono stati simili nei due gruppi di studio. Eventi avversi gastrointestinali sono stati riportati in 62 ( 53% ) partecipanti nel gruppo PEP e 47 ( 41% ) nel gruppo no-PEP ( P=0.05 ).

La Doxiciclina PEP ha ridotto l'insorgenza di un primo episodio di infezione a trasmissione sessuale di natura batterica in uomini ad alto rischio che hanno rapporti sessuali con uomini. ( Xagena2018 )

Molina JM et al, Lancet Infect Dis 2018; 18: 308-317

Inf2018 Farma2018


Indietro