Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net
Ematobase.it

SER-109, una terapia del microbioma orale per l'infezione ricorrente da Clostridioides difficile


Le attuali terapie per l'infezione ricorrente da Clostridioides difficile non affrontano il microbioma perturbato, che supporta la germinazione delle spore di Clostridioides difficile in batteri produttori di tossine.
SER-109 è un microbioma terapeutico sperimentale composto da spore di Firmicutes purificate per il trattamento dell'infezione ricorrente da Clostridioides difficile.

È stato condotto uno studio di fase 3, in doppio cieco, randomizzato, controllato con placebo in cui i pazienti che avevano avuto tre o più episodi di infezione da Clostridioides difficile ( incluso l'episodio acuto qualificante ) hanno ricevuto SER-109 o placebo ( 4 capsule al giorno per 3 giorni ) dopo il trattamento antibiotico standard.

L'obiettivo primario di efficacia era mostrare la superiorità di SER-109 rispetto al placebo nel ridurre il rischio di recidiva dell'infezione da Clostridioides difficile fino a 8 settimane dopo il trattamento.
La diagnosi mediante test delle tossine è stata eseguita all'ingresso dello studio e la randomizzazione è stata stratificata in base all'età e all'agente antibiotico ricevuto.
Sono state inoltre eseguite analisi di sicurezza, attecchimento del microbioma e metaboliti.

Tra i 281 pazienti sottoposti a screening, ne sono stati arruolati 182. La percentuale di pazienti con recidiva di infezione da Clostridioides difficile è stata del 12% nel gruppo SER-109 e del 40% nel gruppo placebo ( rischio relativo, RR=0.32; P minore di 0.001 per un rischio relativo inferiore a 1.0; P minore di 0.001 per un rischio relativo inferiore a 0.833 ).

SER-109 ha portato a recidive meno frequenti rispetto al placebo nelle analisi stratificate in base alla fascia di età ( RR=0.24 per i pazienti di età inferiore a 65 anni e 0.36 per quelli di età maggiore o uguale a 65 anni ) e l'antibiotico ricevuto ( RR=0.41 con Vancomicina e 0.09 con Fidaxomicina ).

La maggior parte degli eventi avversi sono stati da lievi a moderati e sono stati di natura gastrointestinale, con numeri simili nei due gruppi.
Le specie di dose di SER-109 sono state rilevate già alla settimana 1 e sono state associate a profili di acidi biliari noti per inibire la germinazione delle spore di Clostridioides difficile.

Nei pazienti con risoluzione dei sintomi dell'infezione da Clostridioides difficile dopo il trattamento con antibiotici standard, la somministrazione orale di SER-109 è stata superiore al placebo nel ridurre il rischio di infezioni ricorrenti.
Il profilo di sicurezza osservato di SER-109 è stato simile a quello del placebo. ( Xagena2022 )

Feuerstadt P et al, N Engl J Med 2022; 386: 220-229

Inf2022 Med2022



Indietro