Forum Infettivologico
GSK Infettivologia
Xagena Mappa
Xagena Newsletter

Sulfadossina - Pirimetamina mensile versus Diidroartemisinina - Piperachina per il trattamento preventivo intermittente della malaria in gravidanza


Il trattamento intermittente con Sulfadossina - Pirimetamina, raccomandato per la prevenzione della malaria nelle donne incinte nell'Africa sub-sahariana, è minacciato dalla resistenza dei parassiti.
Sono state valutate l'efficacia e la sicurezza del trattamento preventivo intermittente con Diidroartemisinina - Piperachina ( Eurartesim ) come alternativa alla Sulfadossina-Pirimetamina ( Metakelfin ).

È stato condotto uno studio in doppio cieco, randomizzato e controllato, di superiorità presso un sito rurale in Uganda con alta trasmissione della malaria e resistenza alla Sulfadossina-Pirimetamina.
Le donne incinte non-infette da HIV tra 12 e 20 settimane di gestazione sono state assegnate casualmente al trattamento preventivo mensile intermittente durante la gravidanza con Sulfadossina-Pirimetamina o Diidroartemisinina-Piperachina.

L'endpoint primario era il rischio di un parto con esito composito sfavorevole definito come basso peso alla nascita, nascita pretermine o neonato piccolo per l'età gestazionale nei parti di bambini vivi.
L'efficacia protettiva è stata definita come 1-rapporto di prevalenza o 1-rapporto di frequenza di incidenza.

Tra il 2016 e il 2017, 782 donne sono state arruolate e assegnate casualmente a ricevere Sulfadossina-Pirimetamina ( n=391 ) o Diidroartemisinina-Piperachina ( n=391 ); 666 donne ( 85.2% ) che hanno avuto parti di bambini vivi sono state incluse nell'analisi primaria.

Non ci sono state differenze significative nel rischio di esito avverso composito di parto tra il gruppo trattato con Diidroartemisina-Piperachina e Sulfadossina-Pirimetamina ( 54 su 337 donne, 16%, vs 60 su 329 donne, 18%; efficacia protettiva 12%, P=0.45 ).

Entrambi i regimi farmacologici sono stati ben tollerati, senza differenze significative negli eventi avversi tra i gruppi, ad eccezione del prolungamento dell'intervallo QT corretto asintomatico, che era significativamente più alto nel gruppo Diidroartemisinina-Piperachina ( variazione media 13 mesi ) rispetto al gruppo Sulfadossina-Pirimetamina (variazione media 0 mesi; P minore di 0.0001 ).

Il trattamento preventivo mensile intermittente con Diidroartemisinina-Piperachina è risultato sicuro ma non ha portato a miglioramenti significativi negli esiti della nascita rispetto alla Sulfadossina-Pirimetamina. ( Xagena2019 )

Kajubi R et al, Lancet 2019; 393: 1428-1439

Inf2019 Gyne2019 Farma2019


Indietro